«

»

Tribunale di Udine sentenza n. 571 del 04.05.2016 – Giudice Chiarelli **

Successione testamentaria – accrescimento (diritto di) – accettazione dei subentranti – necessità – esclusione

Nei casi in cui opera l’accrescimento, la quota del coerede che non possa accettare si aggiunge “ipso iure” a favore di coloro che avrebbero con lui concorso, senza che sia necessaria una specifica accettazione dei subentranti, atteso che l’acquisto per accrescimento consegue all’espansione dell’originario diritto all’eredità, già sussistente in capo ai subentranti.

clicca qui per scaricare la sentenza estesa.