«

»

Trib. Udine – Sentenza n. 1331/2013 del 29/10/2013 – Giudice Zuliani *

Amministratore di sostegno – potere di rappresentanza del beneficiario ex art. 409 c.c. – atto di ordinaria amministrazione – atto compiuto in violazione dei poteri conferiti dal giudice – effetti.

L’amministratore di sostegno, a differenza del tutore dell’interdetto, non ha un generale potere di rappresentanza del beneficiario negli atti di ordinaria amministrazione (se non previsto nel provvedimento di nomina), atti che, quindi, competono soltanto allo stesso beneficiario (art. 409, comma 1°, c.c.), con la conseguenza che l’atto compiuto dall’amministratore – anche se ordinario – rimane pur sempre un atto compiuto “in eccesso rispetto all’oggetto dell’incarico”.

clicca qui per scaricare la sentenza estesa.